Logo Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano foto
Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano
contatti    cerca    mappa   
Opportunità di tirocinio e tesi
In questa sezione vengono pubblicate le opportunità di tirocinio e tesi esterni/interni che pervengono alla Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari.
OPPORTUNITÀ DI TIROCINIO E TESI

TIROCINIO ORTI CONDIVISI PER LA COMUNITA’ ITALO CINESE

20/11/2017 - Nell’ambito del progetto di giardino condiviso che il Municipio di zona 3 sta realizzando sugli spazi dati in comodato dall’Università Statale in via San Faustino (zona Rubattino), si vuole attivare una collaborazione con l’associazione italo cinese APICE per la progettazione e realizzazione di orti condivisi curati dagli anziani della comunità cinese assieme ai cittadini italiani. L’attività di tirocinio potrà essere svolta a partire dal mese di dicembre per 6 mesi circa. Lo studente / la studentessa interessata parteciperà alle fasi di analisi del sito e dell’utenza, all’individuazione del layout funzionale e delle soluzioni progettuali ottimali, cercando soluzioni di sintesi fra le diverse colture.
Per informazioni contattare Natalia Fumagalli : natalia.fumagalli@unimi.it; telefono: 02/50316850

"Tirocinio su attività di monitoraggio e tutela della fauna ittica autoctona”

16/10/2017 - Nell'ambito del settore della tutela e della valorizzazione della fauna ittica montana, si propone un tirocinio di approfondimento delle attività di acquacoltura indirizzate alla produzione di novellame da ripopolamento abitualmente svolte presso incubatoi specializzati.
L'esperienza formativa prevede visite regolari durante tutto l’anno presso gli incubatoi aderenti al progetto e la partecipazione alle attività di censimento ittico in valle Camonica e nel Sebino.
E’ richiesta la residenza nelle aree interessate al tirocinio, o limitrofe, e la possibilità di usare l’auto.Gli studenti interessati possono contattare il prof. Alberto Tamburini - email: alberto.tamburini@unimi.it

Tesi sugli aspetti agronomici e ambientali delle cover crop

06/10/2017 - L'ambito è quello delle cover crop, che sono colture non destinate al raccolto ma con sole funzioni agronomiche (miglioramento della qualità fisica, chimica e biologica del suolo, aumento dell’efficienza d’uso dei nutrienti, riduzione dell’erosione). Il lavoro si svolgerà in campi sperimentali siti presso aziende agricole lombarde nei quali diverse cover crop sono confrontate con un testimone, valutando anche diverse tecniche di gestione (es. semina diretta vs. minime lavorazioni; distruzione chimica o meccanica delle cover; filiera di coltivazione tradizionale o biologica).
Attività previste: conduzione di misure durante il periodo di crescita delle cover crop e del successivo mais (prelievo e analisi della biomassa; valutazione dell'incidenza delle piante infestanti).
Requisiti: buona preparazione agronomica; disponibilità al lavoro di campo e di laboratorio.
Data di inizio: autunno 2017, oppure primavera 2018.

Per informazioni:
Gruppo di ricerca agronomia ambientale e fertilizzazione Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali Prof. Luca Bechini, tel 02 5031 6590, luca.bechini@unimi.it Prof. Pietro Marino, tel 02 5031 6592, pietro.marino@unimi.it

Salvaguardia dell’agrobiodiversità vegetale lombarda - Tirocinio rivolto agli studenti del Corso di laurea in Valorizzazione e Tutela dell’Ambiente e del Territorio Montano

12/09/2017 - Il settore agroalimentare in Italia rappresenta un comparto di grande importanza e di eccellenza che si traduce nella ricchezza e nella qualità dei prodotti tipici italiani. Negli anni ’50-’60 alcune varietà vegetali locali sono state abbandonate a favore di cultivar commerciali a maggior resa. Tuttavia, sono ancora numerose le varietà vegetali (cereali, ortaggi, alberi da frutto ecc.) tradizionali poco conosciute che meritano di essere caratterizzate, valorizzate e tutelate al fine di incrementare l’agro-biodiversità vegetale italiana e generare filiere di prodotti tipici e di qualità.
In linea con le normative comunitarie, nazionali e regionali - fra cui la recente legge nazionale 1 dicembre 2015 n. 194 (Legge Cenni) – UNIMONT, in collaborazione con Regione Lombardia e Coldiretti, vuole contribuire alla raccolta di dati che serviranno per la creazione dell’Anagrafe Nazionale della biodiversità di interesse agricolo e alimentare.
Il tirocinio prevede la raccolta di dati relativi all’agro biodiversità dei vari distretti territoriali della Lombardia, la loro elaborazione e la caratterizzazione delle varietà di maggiore interesse.
Info e contatti: dott. Luca Giupponi - mail: luca.giupponi@unimi.it

Ricerca di composti bioattivi sui recettori TR(I)P in piante montane

02/08/2017 - I tirocini si inseriscono in un progetto di ricerca multidisciplinare che intende valorizzare il patrimonio delle erbe e piante alimentari, sia di origine locale che globale, attraverso la ricerca di composti ad attività biologica specifica valutata quantitativamente attraverso saggi molecolari e tecniche avanzate.
1-Viene proposta un’attività di tirocinio sull’erisimo (Sisymbrium officinale L.), pianta wild-type conosciuta come “erba del cantante”.  Il tirocinio prevede la mappatura e la raccolta della pianta e un’attività pratica di  laboratorio con la messa a punto di metodi analitici per la quantificazione di composti bioattivi.
2-Proposta di tirocinio su Alliaria petiolata L., pianta spontanea presente in Val Camonica. Il tirocinio prevede la mappatura e la raccolta della pianta e un’attività pratica di  laboratorio con la messa a punto di metodi analitici per la quantificazione  e caratterizzazione dei principi bioattivi.
Docenti: prof. ssa Borgonovo, prof. Giupponi, prof. ssa Galanti.- Email:
- gigliola.borgonovo@unimi.it
- luca.giupponi@unimi.it
- elisabetta.galanti@unimi.it

TIROCINIO ALPEGGI

02/08/2017 - Viene proposta un’attività di tirocinio da svolgere tra giugno e settembre negli alpeggi presenti presso Montespluga, che consegnano latte alla Latteria Carden, per una valutazione ambientale, zootecnica e sostenibile degli Alpeggi.
Lo scopo del lavoro è di studiare le caratteristiche gestionali del bestiame da latte in funzione della qualità del latte e della caseificazione a Bitto.
Gli studenti interessati dovranno effettuare rilievi sulla situazione delle aree pascolive (è richiesto di avere una anche piccola capacità di riconoscimento delle essenze floristiche) e sulla gestione del bestiame (uso dei pascoli, produzione di latte, valutazione nutrizionali e zootecniche) e sulla caseificazione a Bitto.
Gradita ma non vincolante la residenza in zona (Chiavenna, Delebio.
Docente: prof. Tamburini -email:alberto.tamburini@unimi.it

Analisi agronomiche e biochimiche di varietà di grano saraceno coltivate in Valtellina

02/08/2017 - L’attività di tirocinio ha l’obiettivo di confrontare differenti varietà di grano saraceno (Fagopyrum esculentum e Fagopyrum tataricum) coltivate in Valtellina (Teglio, SO) dall’azienda agricola Raethia Biodiversità Alpine https://raetiabiodiversitaalpine.wordpress.com/chi-siamo/) Oltre ad analisi agronomiche di campo verranno condotte analisi di laboratorio (presso il centro Ge.S:DI.Mont.) volte a determinare il contenuto di rutina presente nelle differenti varietà di grano saraceno.
Docente: prof. Giupponi - email: luca.giupponi@unimi.it

TIROCINI ZOOTECNIA MONTANA

02/08/2017 - 1) In alta val Seriana sono sorte e stanno tutt'ora completandosi ed evolvendosi alcune aziende zootecniche con orientamento multifunzionale gestite da giovani. I numerosi aspetti innovativi rappresentano un interessante banco di prova per testare la validità di nuovi indirizzi. 
2) Dopo una fase in cui era guardata solo con curiosità la diffusione della razza Bruna originale sta diventando una realtà a cui guardano con interesse non poche aziende zootecniche in Trentino-Alto Adide, Lombardia e Piemonte. Un aspetto nuovo è rappresentato dall'immissione sul mercato di un formaggio "Latteria" si sola bruna originale. Si propone un'indagine presso gli allevamenti che hanno compiuto la 'conversione' da Brown swiss a Bruna originale o che stanno compiendo questo percorso per valutare le prospettive di una più ampia diffusione della razza sulle Alpi, i suoi punti di forza, i suoi limiti.
3) In Lessinia, le prealpi a Nord di Verona la presenza di un branco di lupi impatta duramente sulla zootecnia locale caratterizzata non già da un sistema estensivo ma sulla razza Frisona ed elevate produzione di latte. Un caso che, insieme alle difficoltà dell'allevamento ovino da latte del Sud della Toscana, mette in evidenza come i grandi predatori non rappresentino un problema solo per sistemi di produzione animale estensiva o 'marginali' ma per realtà locali che rappresentano la principale risorsa economica locale caratterizzata dalla presenza di vere e proprie filiere produttive. L'impatto riguarda sia i pascoli di casa nei pressi delle aziende che le malghe e si resta ad interessanti analisi. 
Docente: prof. Michele Corti - email: michelecrt@gmail.com

TIROCINIO IN AZIENDA DI BOVINE DA LATTE

02/08/2017 - Viene proposta un’attività di tirocinio da svolgere tra giugno e dicembre per studiare le problematiche e le variazioni di ingestione di sostanza secca in bovine da latte, durante differenti stagioni, e il monitoraggio dell’efficienza produttiva ed economica in un’azienda da latte, sita nel comune di Zanica (BG). Lo studente effettuerà visite per la raccolta settimanale dei dati, per la raccolta di campioni di alimenti e di razioni complete da analizzare per il contenuto in sostanza secca.  Inoltre verranno raccolti altri dati sulla produzione individuale di latte, sulle analisi del latte, sulle razioni teoriche e i relativi prezzi, durante tutto l’arco del tirocinio.
E’ necessaria la residenza nei pressi di Bergamo e dintorni e la disponibilità dell’auto.
Docente: prof. Alberto Tamburini - email: alberto.tamburini@unimi.it

PROPOSTA DI N.2 TESI SULL’ALBERGO DIFFUSO

02/08/2017 - Vengono proposte due ricerche complementari sul tema dell’Albergo Diffuso:
- indagine a partire dal panorama degli Alberghi Diffusi, verificati come tali dall’Associazione Nazionale Alberghi diffusi (circa 90) esistenti. La tesi esaminerà il tema dal lato degli interlocutori privati - gestori d’impresa;
- indagine sui comuni che ospitano gli stessi Alberghi Diffusi. La ricerca esplorerà l’argomento dal lato degli interlocutori pubblici - amministrazione e istituzioni.
In entrambi i casi si prevedono le seguenti attività:
- somministrazione di un questionario semi-strutturato a circa 90 soggetti;
- raccolta e verifica dei dati;
- inserimento dei dati in un apposito database;
- descrizione dei risultati ottenuti.
Obiettivi della doppia ricerca
Nel solo 2015, secondo l’Associazione nazionale Alberghi Diffusi (ADI), i progetti di Albergo Diffuso in Italia erano oltre 300. Tuttavia, nello stesso anno, le strutture che si auto-definivano Albergo Diffuso, verificate come tali dall’ADI e create nel corso dei trent’anni precedenti risultavano meno di 90 (una media di 3 nuove strutture/anno). Questo dato indica come la nati-mortalità dei progetti di Albergo Diffuso in Italia sia piuttosto elevata.
Obiettivo 1: ridurre la mortalità dei progetti attraverso l’identificazione di un modello di business verificato e sostenibile;  facilitare la creazione d’impresa nell’AD in Italia e all’estero.
- A inizio 2017, uno degli AD più rinomati - quello di Santo Stefano di Sessanio -, ha comunicato di voler ridurre il periodo di apertura e diventare stagionale http://www.abruzzoweb.it/contenuti/sfuma-il-sogno-santo-stefano-di-sessanio-albergo-diffuso-licenzia-tutti-e-cambia/619167-4/. In questo caso, come in altri, la redditività d’impresa, data per scontata per molti anni, non è più garantita, specie a fronte dei maggiori costi di gestione di un AD rispetto ad un albergo tradizionale, a parità di caratteristiche dimensionali e qualitative.
Obiettivo 2: aiutare i gestori d’impresa ad incrementare visibilità, efficienza organizzativa, coinvolgimento della comunità, sostenibilità ambientale e sostenibilità economica delle imprese.
Secondo Giancarlo Dall’Ara che ha messo a punto il modello di ospitalità chiamato Albergo Diffuso, “i vicoli del borgo sono i corridoi dell’albergo diffuso”. La definizione individua la necessità insita nel modello di una collaborazione attiva con l’amministrazione pubblica del Comune in cui opera la struttura.
Obiettivo 3: capire quali vantaggi possono avere nel breve e nel medio termine i Comuni nell’attivare / supportare un Albergo Diffuso; quale tipo di supporto possono offrire oggi alle imprese attive nel loro territorio per creare sinergie con l’AD e potenziarsi reciprocamente.
Per informazioni: corso.edolo@unimi.it

TIROCINIO IN AZIENDA DI BOVINE DA LATTE

23/05/2017 - Viene proposta un’attività di tirocinio da svolgere tra giugno e dicembre per studiare le problematiche e le variazioni di ingestione di sostanza secca in bovine da latte, durante differenti stagioni, e il monitoraggio dell’efficienza produttiva ed economica in un’azienda da latte, sita nel comune di Zanica (BG). Lo studente effettuerà visite per la raccolta settimanale dei dati, per la raccolta di campioni di alimenti e di razioni complete da analizzare per il contenuto in sostanza secca. Inoltre verranno raccolti altri dati sulla produzione individuale di latte, sulle analisi del latte, sulle razioni teoriche e i relativi prezzi, durante tutto l’arco del tirocinio.
E’ necessaria la residenza nei pressi di Bergamo e dintorni e la disponibilità dell’auto.
Docente di riferimento: prof. Alberto Tamburini - e-mail: alberto.tamburini@unimi.it

Proposta di tirocinio negli alpeggi presenti presso Montespluga

08/05/2017 - Viene proposta un’attività di tirocinio da svolgere tra giugno e settembre negli alpeggi presenti presso Montespluga, che consegnano latte alla Latteria Carden, per una valutazione ambientale, zootecnica e sostenibile degli Alpeggi. Lo scopo del lavoro è di studiare le caratteristiche gestionali del bestiame da latte in funzione della qualità del latte e della caseificazione a Bitto.
Gli studenti interessati dovranno effettuare rilievi sulla situazione delle aree pascolive (è richiesto di avere una anche piccola capacità di riconoscimento delle essenze floristiche) e sulla gestione del bestiame (uso dei pascoli, produzione di latte, valutazione nutrizionali e zootecniche) e sulla caseificazione a Bitto.
Gradita ma non vincolante la residenza in zona (Chiavenna, Delebio).
Docente di riferimento: prof. Alberto Tamburini - e-mail: alberto.tamburini@unimi.it

TIROCINIO SULLA SOSTENIBILITA' ECONOMICA, AMBIENTALE E SOCIALE DELL'APICOLTURA

23/03/2017 - Si propone un’attività di tirocinio in collaborazione con Apilombardia, principale associazione di aziende apistiche in Lombardia. Il progetto, già avviato, prevede di valutare, tramite un set molto dettagliato di indicatori, il grado di sostenibilità economica, sociale e ambientale delle aziende apistiche lombarde, secondo la metodologia definita dal progetto di ricerca regionale SOSTARE. L’attività di tirocinio prevede un breve periodo di affiancamento a tirocinanti già operativi sul progetto, la somministrazione guidata del questionario ad un campione di aziende apistiche e la successiva elaborazione dei dati mediante tecniche statistiche e strumenti GIS. Il questionario permette un’approfondita analisi sulle dinamiche economiche, produttive e ambientali delle aziende apistiche, permettendo al tirocinante di acquisire competenze relative sia al funzionamento dell'apicoltura, sia all’utilizzo di strumenti di analisi dei dati e GIS.
Si richiede un tirocinante con nozioni base di apicoltura e automunito.
Per informazioni contattare il Dott. Danilo Bertoni : danilo.bertoni@unimi.it; telefono: 02/50316465

TIROCINIO VALUTAZIONE EFFICIENZA E SOSTENIBILITA’ DI UN ALLEVAMENTO DI GALLINE OVAIOLE

10/03/2017 - Viene proposta un’attività di tirocinio da svolgere durante il 2017 per la valutazione delle problematiche gestionali e della sostenibilità di un allevamento di tipo familiare-agriturismo di circa 200 galline ovaiole, a Solto Collina (BG).
Lo scopo del lavoro è di monitorare le prestazioni zootecniche ed economiche dell’allevamento per la valutazione dell’efficienza produttiva e della sostenibilità economica di tale allevamento.
Gli studenti interessati, possibilmente della zona ed automuniti, dovranno effettuare rilievi direttamente in azienda per l’anno 2017.
Per informazioni contattare: alberto.tamburini@unimi.it
Docente di riferimento: prof. Alberto Tamburini

Opportunità di Tesi Magistrale: IMPLEMENTAZIONE E UTILIZZO DI UN MODELLO DI BILANCIO IDROLOGICO PER LA GESTIONE DELL'IRRIGAZIONE DEL VIGNETO

08/03/2017 - In parcelle sperimentali caratterizzate da tre diversi tipi di inerbimento localizzate in un vigneto a Cortefranca (BS) verranno installate nella primavera 2017 sonde per la misura dell'umidità a diverse profondità. In particolare, le sonde verranno installate in parcelle con diversi inerbimenti in almeno due siti del vigneto caratterizzati da tipologie di suolo differenti. Nel corso della stagione agraria 2017 verranno misurati in campo e in laboratorio alcuni parametri della coltura e del suolo; verranno inoltre condotti due rilievi da drone con camera multispettrale e termica. A partire dai dati raccolti, verrà implementato e calibrato un modello di bilancio idrologico che possa essere utilizzato per la gestione dell'irrigazione (previsione di turni e volumi da somministrare) del vigneto.
Per informazioni rivolgersi a:
Prof.ssa. Arianna Facchi, tel. 02 50316909, email: arianna.facchi@unimi.it
Dott.ssa Bianca Ortuani, tel. 02 50316905, email: bianca.ortuani@unimi.it

Offerta urgente di tesi di laurea magistrale sull’efficacia dell’utilizzo di batteriocine nella routine di mungitura di bovine da latte

21/02/2017 - E’ disponibile un progetti di tesi di laurea magistrale dal titolo: “Utilizzo di batteriocine in una soluzione post-dipping per ridurre il rischio di mastite nella bovina da latte”. L’uso di batteriocine è una delle ultime frontiere di cura delle infezioni mammarie che potrebbe favorire la riduzione dell’uso di antibiotici in ambito zootecnico. Il progetto è svolto con la collaborazione di una importante ditta che commercializza prodotti sanitizzanti e disinfettanti e con il supporto di microbiologi del CNR e infettivologhi della Facoltà di Medicina Veterinaria.
Il lavoro prevede una parte di attività presso un’azienda di bovine da latte a Nord di Milano in cui verrà testata la soluzione addizionata di batteriocine e una parte presso un laboratorio del Dipartimento di Medicina Veterinaria in cui verranno analizzati i campioni di latte raccolti in azienda.
Durata del lavoro: 5 mesi
Requisiti richiesti: interesse verso argomenti zootecnici e conoscenze di base di microbiologia.
Docente di riferimento: dott. Luciana Bava; luciana.bava@unimi.it

Offerta di tesi di laurea magistrale GENOME WIDE ASSOCIATION STUDY PER LA DISSEZIONE GENETICA DELLO SVILUPPO DEL CULMO E DELLA RESISTENZA ALL'ALLETTAMENTO IN ORZO

10/02/2017 - Sono disponibili due progetti di tesi di laurea magistrale presso il gruppo di genetica molecolare dell’orzo, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali – Produzione, Territorio, Agroenergia.
I progetti di tesi si inseriscono nell’ambito del progetto internazionale Climbar - An integrated approach to evaluate and utilise genetic diversity (http://plen.ku.dk/english/research/plant_soil/breeding/quality/climbar/) con l’obiettivo di identificare geni e regioni genomiche che controllino la morfologia negli internodi basali, critici nel processo di allettamento, nella pianta di orzo.
Nel corso del progetto gli studenti saranno coinvolti in attività di campo e laboratorio, nonchè formati all'utilizzo di moderne tecniche di fenotipizzazione sfruttando software grafici per la raccolta dei dati fenotipici e alla loro interpretazione mediante software statistici.
Durata: 8-10 mesi (non è richiesta una presenza continuativa benchè sia consigliata).
Sede di lavoro: laboratorio di genomica vegetale c/o PTP, Lodi (www.ptp.it)
Requisiti: conoscenza della lingua Inglese; conoscenza degli strumenti informatici di base (in particolar modo Excel e Word); capacità di lavorare in gruppo; disponibilità a trasferte di brevi periodi presso CREA-GPG, Fiorenzuola d’Arda (PC).
Contatto: Dr. Laura Rossini, laura.rossini@unimi.it

TESI/STAGE IN OLANDA PRESSO LELY INTERNATIONAL NV

13/01/2017 - TESI/STAGE IN OLANDA PRESSO LELY INTERNATIONAL NV
E’ disponibile una proposta di Tesi Magistrale (o di Stage) per studenti di Scienze Agrarie riguardante gli impianti di mungitura operanti in Italia.
Argomento: valutazione della meccanizzazione della mungitura in allevamenti di vacche da latte in Italia (capi in lattazione maggiore di 300). Elaborazione dati e prove di campo.
Sede di lavoro: sede centrale della Lely International NV (Maassluis; NL)
Durata: 20 settimane, durante il 2017.
Tesi o Rapporto di Lavoro: in inglese (quindi è richiesta un’ottima conoscenza della lingua).
Avvio: anche immediato, ma programmabile con il tutor locale.
Note: facilitazioni per alloggio. Piccolo salario.
Docente di riferimento: Prof. Marco Fiala (02 503 16868; marco.fiala@unimi.it).

Offerta di tesi di laurea magistrale: Valutazione dell’impatto ambientale di produzioni agro-alimentari attraverso il metodo del Life Cycle Assessment

23/12/2016 - Gli impatti ambientali legati all’attività agricola e alle produzioni agroalimentari sono considerevoli e sono sempre più oggetto di attenzione da parte dei decisori pubblici ma anche da parte delle imprese che vedono nell’etichette ambientali e nella ”sostenibilità” un possibile strumento di marketing. In questo contesto il l’approccio di analisi del ciclo di vita (o Life Cycle Assessment) è il metodo di analisi più utilizzato perché consente di valutare e quantificare l’impatto ambientale di un prodotto.
Nel lavoro di tesi una filiera produttiva agro-alimentare (es. filiera vitivinicola, prodotti da forno, produzione di cereali, ecc.) verrà analizzata al fine di valutarne l’impatto e individuare possibili strategie di mitigazione.
Durata del lavoro: 6-10 mesi (NON è richiesta una presenza continuativa).
Requisiti richiesti: conoscenza dei sistemi produttivi agro-alimentari e, in particolare, della filiera produttiva che si intende analizzare.
Riferimenti: jacopo.bacenetti@unimi.it

TIROCINIO/TESI IN VALTELLINA SULLA BIODIVERSITÀ DEL SUOLO IN FRUTTETI

19/12/2016 - Viene proposta un’attività di tirocinio/tesi da svolgere in Valtellina in collaborazione con la Fondazione Fojanini.
Lo scopo del lavoro è di indagare l'entomofauna del suolo in frutteti e vigneti della valle. Gli studenti interessati dovranno effettuare i campionamenti nei frutteti, separare gli insetti con estrattore di Berlese presso la Fondazione.

Docente di riferimento: prof. Lidia Limonta
Contatti: tel ++39 0250316753; lidia.limonta@unimi.it

VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI DI UNA TECNOLOGIA PER L'AUTOMAZIONE DELLA GESTIONE IRRIGUA IN RISAIA

05/10/2016 - Le attività di Tirocinio/Tesi vertono sul confronto tra l'efficienza e l'efficacia dell'irrigazione per sommersione in due appezzamenti a riso della Lomellina nella stagione agraria 2016. Nel primo l'acqua è stata gestita in modo tradizionale (apertura e chiusura paratoie a discrezione del risicoltore), nell'altro invece è stata sperimentata una tecnologia (Rubicon, http://www.rubiconwater.com/) che ha consentito l'apertura automatizzata delle paratoie quando il livello idrico nella camera scendeva al di sotto di una soglia impostata. I dati monitorati comprendono per i due campi: portate irrigue utilizzate, variabili meteorologiche, umidità del suolo, livello idrico in camera, sviluppo della coltura e resa finale. Il Tirocinio/Tesi è finalizzato all'elaborazione di questi dati ai fini di effettuare una comparazione tra le due situazioni.
Sono richiesti interesse per l'argomento, conoscenze base di idraulica, idrologia del suolo e agronomia, capacità di gestire dati ed effettuare elaborazioni in Excel e una certa autonomia nella lettura e nella comprensione dei materiali di approfondimento che verranno forniti. Per informazioni rivolgersi alla Dott.ssa. Arianna Facchi, tel. 02..5031.6909, email:arianna.facchi@unimi.it

TIROCINIO NEGLI ALPEGGI DELLA VAL DOSSANA

12/05/2016 - Viene proposta un’attività di tirocinio da svolgere negli alpeggi presenti presso i comuni di Parre, Gorno, Oneta, Ponte Nossa e Premolo (BG) per una valutazione ambientale, zootecnica e sostenibile dell’Alpe.
Lo scopo del lavoro è di stendere un progetto di valorizzazione dell’area che tenga conto del potenziale produttivo zootecnico e agronomico (produzioni erbacee e arboree), di eventuali aspetti turistici ed economici e di uno sviluppo futuro sostenibile.
Gli studenti interessati dovranno effettuare rilievi sulla situazione delle aree pascolive e forestali (è richiesto di aver seguito il corso di Agronomia e di avere una anche piccola capacità di riconoscimento delle essenze floristiche) e dovranno elaborare possibili strategie di miglioramento.
Inoltre verranno raccolti dati sulla gestione del bestiame (uso dei pascoli, produzione di latte e di formaggio, valutazione nutrizionali e zootecniche).
Ogni studente potrà lavorare su uno o più dei temi da concordare, in funzione anche del grado di approfondimento, sia dal punto di vista della raccolta di dati già esistenti, sia con lavoro sul campo.

Docente di riferimento: prof. Alberto Tamburini

Offerta di tesi di laurea magistrale: Elaborazione di immagini multispettrali per la diagnosi dello stato di nutrizione azotata delle colture

22/01/2016 - Le immagini multispettrali di una coltura, nel visibile e nel vicino infrarosso, contengono informazioni sullo stato fisiologico e sulla composizione della coltura stessa, di conseguenza possono essere d’interesse per scopi diagnostici e per la gestione della concimazione.
Nel lavoro che si propone verranno realizzate e gestite parcelle di frumento e orzo con dosi crescenti di azoto. Nel corso della crescita verranno acquisite immagini della copertura vegetale con camera multispettrale e nel contempo eseguite determinazioni di concentrazione di azoto e biomassa aerea con metodi di riferimento (valori misurati). Infine, verrà eseguito uno studio di regressione tra i valori spettrali ed i valori misurati teso a quantificare la sensibilità e la robustezza dell’approccio diagnostico basato sull’acquisizione ed elaborazione delle immagini.
Durata del lavoro: 12 mesi (è richiesta una presenza continuativa).
Requisiti richiesti: forte interesse per la fertilizzazione e la nutrizione delle piante, buone competenze di informatica, matematica e statistica.
Riferimenti: pietro.marino@unimi.it

Opportunità di Tirocinio Triennale/TesiMagistrale: UTILIZZO DI IMMAGINI TERMICHE PER IL MONITORAGGIO DELLO STATO IDRICO DI SPINACIO E RISO

18/06/2015 - A partire da febbraio 2015 è in corso uno studio in serra su spinacio e riso sottoposti a stress idrico.
Nel corso di diverse fasi fenologiche si stanno effettuando acquisizioni di immagini termiche tramite termocamera.
Le immagini dovranno essere successivamente elaborate al fine di calcolare alcuni indici di stress idrico, onde verificare la capacità di questi ultimi di evidenziare precocemente tale condizione.
Gli indici calcolati verranno comparati a misure tradizionali dello stato idrico del suolo e della coltura.
Le acquisizioni termineranno a fine luglio 2015. Il Tirocinante/Tesista dovrà seguire le ultime acquisizioni e affiancare l'elaborazione delle immagini.

Per informazioni rivolgersi alla Dott.ssa. A. Facchi, 02 5031690902 50316909 -email. arianna.facchi@unimi.it.

Offerta di tesi di laurea magistrale: Titolo: Diagnostica ottica dello stato di nutrizione azotata di colture agrarie: studio a scala di serra.

20/04/2015 - Le immagini iperspettrali e multispettrali di una coltura, nel visibile e nel vicino infrarosso, contengono informazioni sullo stato fisiologico e sulla composizione della coltura stessa, di conseguenza possono essere d’interesse per scopi diagnostici e per la gestione della concimazione.
Nel lavoro che si propone verranno allestiti vasi vegetati con spinacio e riso con dosi crescenti di azoto. Nel corso della crescita verranno acquisite immagini della copertura vegetale con scanner iperspettrale e camera multispettrale e nel contempo eseguite determinazioni di concentrazione di azoto e biomassa aerea con metodi di riferimento (valori misurati). Infine, verrà eseguito uno studio di regressione multivariata tra i valori spettrali ed i valori misurati teso a quantificare la sensibilità e la robustezza dell’approccio diagnostico basato sull’acquisizione ed elaborazione delle immagini.
Durata del lavoro: 6 mesi (è richiesta una presenza continuativa).
Requisiti richiesti: forte interesse per la fertilizzazione e la nutrizione delle piante, buone competenze di informatica, matematica e statistica.
Riferimenti: pietro.marino@unimi.it

Opportunità di Tirocinio Triennale/TesiMagistrale: UTILIZZO DI IMMAGINI TERMICHE PER IL MONITORAGGIO DELLO STATOIDRICO DELLE COLTURE

09/10/2014 - A partiredal novembre/dicembre 2014 verrà condotto uno studio in serra su due colture sottoposte a stress idrico nel corso di diverse fasi fenologiche. In tali periodi verranno effettuate frequenti acquisizioni di immagini termiche tramite termocamera. Le immagini verranno successivamente elaborate al fine di calcolare alcuni indici di stress idrico, onde verificare la capacità di questi ultimi di evidenziare precocemente tale condizione. Gli indici calcolati verranno comparati a misure tradizionali dello stato idrico del suolo e della coltura.
Per informazioni rivolgersi alla Dott.ssa. A. Facchi, 02 50316909 - e-mail: arianna.facchi@unimi.it.

Opportunità per tesi triennale sul “Carbon footprint” in risicoltura, presso lo studio Agroforestale Terra Viva di Vigevano (Pv)

30/09/2014 - Si propone un’attività di tirocinio e tesi di Laurea Triennale nell’ambito del Carbon Footprint in risicoltura.
L’attività prevede la raccolta di dati in diverse aziende agricole della Lomellina al fine di compilare apposite check-list e valutare l’impronta carbonica in relazione alle tecniche colturali adottate.
La durata prevista del tirocinio è di circa due mesi con inizio delle attività a novembre.
Il docente di riferimento è il Prof. Marco Acutis ( marco.acutis@unimi.it) .

Opportunità di Tirocinio Triennale: UTILIZZO DI PROCEDURE PROXIMAL SENSING PER IL MONITORAGGIO E LA MAPPATURA DEI SUOLI AGRARI A SCALA DI DETTAGLIO

19/09/2014 - Si propone un’attività di Tirocinio di Laurea Triennale, finalizzata al monitoraggio dei suoli a scala di dettaglio, mediante strumenti dotati di sensori geofisici, con i quali è possibile effettuare campagne speditive su campi relativamente estesi in tempi ridotti. Questa procedura di monitoraggio, che in Italia si sta consolidando nelle pratiche dell’agricoltura di precisione soprattutto in vigneto, verrà sperimentata su suoli destinati a coltivazioni erbacee. Dall’analisi dei dati, si intende ottenere una caratterizzazione della variabilità delle proprietà idrauliche del suolo, che in prospettiva sia utile alla gestione sito-specifica dell’irrigazione. Le campagne sperimentali saranno eseguite in due siti, caratterizzati da differenti tipologie di suolo, e si concentreranno in due periodi dell’anno, all’inizio dell’autunno e all’inizio della primavera. L’attività partirà nella seconda metà del mese di ottobre 2014. Per informazioni rivolgersi alla Dott.ssa. Ortuani, 02 50316905 - email : bianca.ortuani@unimi.it

Opportunità di Tirocinio Triennale: CALIBRAZIONE IN LABORATORIO DEI SENSORI TENSIOMETRICI WATERMARK

28/07/2014 - Si propone un’attività di Tirocinio di Laurea Triennale finalizzata alla calibrazione in laboratorio di sensori tensiometrici Watermark http://www.irrometer.com/sensors.html su due tipi di suolo, al fine di valutare la loro affidabilità per fornire il consiglio irriguo agli agricoltori. La prova verrà eseguita in grossi vasi ripetutamente irrigati e prevede l’uso di più sensori per la misura del contenuto idrico e del potenziale di matrice in commercio. L’attività potrebbe partire già a
settembre 2014 Per informazioni rivolgersi alla Dott.ssa. Facchi, 02 50316909 - arianna.facchi@unimi.it

Opportunità di Tesi Magistrale: UTILIZZO DEL MODELLO SWAP PER LA SIMULAZIONE DELL’EFFICIENZA IRRIGUA DEL RISO AEROBICO IN DIVERSI SCENARI DI SOGGIACENZA FREATICA.

28/07/2014 - Nel contesto di alcuni progetti nazionali si sono raccolti dati sperimentali relativi alla misura di tutte le componenti del bilancio idrologico in appezzamenti a riso sottoposti a differenti trattamenti irrigui (sommersione tradizionale, sommersione con semina in asciutta e asciutta).Utilizzando i dati contenuti nella banca dati, si propone un’attività di Tesi Magistrale relativa all’implementazione e alla calibrazione del modello SWAP http://www.swap.alterra.nl/ per la simulazione dell’efficienza irrigua del riso aerobico al crescere della profondità della falda freatica. Questo è un aspetto di particolare importanza, perché il potenziale di "risparmio idrico" di questa tecnica colturale è strettamente dipendente dalla soggiacenza freatica.
L’attività potrebbe partire già a settembre 2014. Per informazioni rivolgersi alla Dott.ssa. Facchi, 02 50316909 - arianna.facchi@unimi.it.

TIROCINIO in VALCHIAVENNA

17/07/2014 - Viene proposta un’attività di tirocinio da svolgere in Valchiavenna a Fraciscio-Campodolcino (SO) per una valutazione ambientale sostenibile dell’area comunale.
Lo scopo del lavoro è di stendere un progetto di valorizzazione dell’area che tenga conto del potenziale produttivo zootecnico e agronomico (produzioni erbacee e arboree), degli aspetti turistici, abitativi, economici e di uno sviluppo futuro sostenibile.
Gli studenti interessati (almeno 2) dovranno rilevare dati da ogni fonte possibile (catasto, archivi, documenti storici...), dovranno effettuare rilievi sulla situazione delle aree pascolive e forestali (uso dei pascoli, tipologie di boschi, manutenzione, rete viaria...) e dovranno elaborare possibili strategie di miglioramento. Ogni studente potrà lavorare su uno o più dei temi da concordare, in funzione anche del grado di approfondimento, sia dal punto di vista della raccolta di dati già esistenti, sia con lavoro sul campo.
I docenti di riferimento sono il prof. Alberto Tamburini ( alberto.tamburini@unimi.it) ed il prof. Gianbattista Bischetti ( bischetti@unimi.it)

Riattivazione funzionale e recupero paesaggistico dei fontanili all'interno del Centro Parco nel comune di Segrate”

26/05/2014 - Si segnala l 'opportunità di tirocinio sulle tematiche " Riattivazione funzionale e recupero paesaggistico dei fontanili all'interno del Centro Parco nel comune di Segrate".
Per informazione contattare il Prof. Gian Battista Bischetti bischetti@unimi.it

Syngenta offre un tirocinio ( STAGE) nel settore dell'agricoltura sostenibile per laureati in Scienze Agrarie o Scienze Agroambientali

09/05/2014 - Syngenta, azienda leader nel settore agricolo, offre un tirocinio (Stage) della durata di 6 mesi presso la propria sede di Milano. Lo/a stagista supporterà lo Stewardship & Sustainable Agriculture Manager nella gestione dell'agricoltura sostenibile. Egli/ella sarà coinvolto nel co-sviluppo di progetti e nelle attività diretta a promuovere un uso sostenibile e responsabile dei prodotti fitosanitari.
I requisiti richiesti sono :
- L aurea in Scienze Agrarie o Scienze Agroambientali;
- Fluente conoscenza della lingua Inglese;
- la conoscenza degli strumenti informatici di base;
- La capacità di lavorare in gruppo.
Maggiori dettagli nel documento allegato alla presente comunicazione.
Scadenza: 09/07/2014

Allegato: Regulatory and Corporate Affairs internship - job description.docx

La società Netafim ricerca tirocinanti/tesisti per seguire alcuni impianti di irrigazione a goccia del mais

10/04/2014 - Nell’ambito della campagna di monitoraggio 2014 la società Netafim ricerca tirocinanti/tesisti per seguire alcuni impianti di irrigazione a goccia del mais che saranno installati da fine maggio in tre aziende.

Due sono nel milanese: a Robiano di Mediglia e a Melegnano. La terza azienda si trova a Cremona.
Per contatti e informazioni: Marialaura.deangelis@unimi.it

Cercasi studenti interessati ad un tirocinio da effettuare nelle aziende da latte della Valtellina.

20/03/2014 - Il tirocinio prevede la valutazione della sostenibilità zootecnica delle aziende (economica, alimentare, per l’impatto ambientale e il benessere) con effettuazione di visite aziendali presso alcuni allevamenti delle cooperative di Delebio e di Sondrio e di Bormio-Livigno (circa 25 per ogni studente) per rilevare parametri tecnici utili alla valutazione. Le visite prevedono questionari da riempire, informazioni da raccogliere e valutazioni dirette sulle strutture e gli animali.
I dati verranno immessi in un database su Excel ed elaborati in gran parte dagli studenti interessati.
L’invito è primariamente rivolto agli studenti Valtellinesi, automuniti, che abbiano intenzione di laurearsi non prima di febbraio 2015.
Per informazioni rivolgersi a prof. Alberto Tamburini : alberto.tamburini@unimi.it

Proposta di Tesi Magistrale presso ente CRA-MAC Bergamo per lo studio dell’epigenetica in piante di mais.

15/11/2013 - Il laboratorio del Dott. Vincenzo Rossi, Unità di Ricerca per la Maiscoltura – CRA di Bergamo (CRA-MAC), è disponibile a accogliere un tesista per Laurea Magistrale di secondo livello.
Gli argomenti di ricerca trattati riguarderanno lo studio di meccanismi epigenetici e dell’epigenomica in piante di mais (Epigenetica e regolazione della fioritura in mais; Meccanismi epigenetici e ambiente nella regolazione degli elementi trasponibili in mais; Regolazione dell’espressione genica mediata da elementi trasponibili in mais).
Le tecniche impiegate faranno riferimento soprattutto all’ambito della biologia molecolare, della genetica (incluso un breve periodo dove saranno effettuati incroci tra piante di mais in campi sperimentali) e della bioinformatica.
Per ulteriori informazioni si faccia riferimento ai siti internet di seguito riportati:

-http://sito.entecra.it (descrizione dell’organizzazione di cui fa parte CRA-MAC: Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura)
-http://www.maiscoltura.it (descrizione di CRA-MAC)
- http://www.epigen.it (sito del Progetto Bandiera Epigenomica del CNR, a cui fa riferimento la maggiore parte dell’attività di ricerca proposta).

Gli interessati dovranno contattare il Dott. Vincenzo Rossi entro il 20 Gennaio 2014 per un colloquio informale. Solo uno degli interessati potrà essere scelto. L’attività di inizio della tesi è prevista per il periodo Febbraio/Aprile 2014.

Contatti: Dott. Vincenzo Rossi – E-mail: Vincenzo.Rossi@entecra.it
Contatto interno: Fabio Forlani - E-mail: fabio.forlani@unimi.it

Disponibilità di tirocini per tesi triennali e magistrali presso il DISAA

27/09/2013 - Sono disponibili tesi triennali e magistrali presso il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali (DiSAA)Sezione Ingegneria con il Prof. Giorgio Provolo , mail: giorgio.provolo@unimi.it sugli aspetti ambientali degli effluenti di allevamento.
Per approfondimenti scaricare l'allegato: “Documento tesi DISAA"

Allegato: Documento tesi DISAA.pdf

TESI MAGISTRALE: MODELLIZZAZIONE MATEMATICA DEL TURNOVER DEL CARBIONIO E DELL'AZOTO NEL TERRENO

26/08/2013 - Presso il gruppo di ricerca di Agronomia ambientale e fertilizzazione del DiSAA, è disponibile una tesi di laurea magistrale sulla modellizzazione dei cicli del carbonio e dell'azoto nel terreno.

Attività da svolgere:
1. Rassegna bibliografica di approcci tradizionali e innovativi per la simulazione del turnover della sostanza organica e della biomassa microbica nel terreno.

2. Applicazione dei modelli a un esperimento d’incubazione, già svolto presso il DiSAA, in cui sono state misurate la respirazione di anidride carbonica e le diverse forme di azoto in terreni fertilizzati con solfato ammonico, liquame suino e stocchi di mais.

Aspetti stimolanti:
* Tutti i materiali aggiunti al suolo sono stati marcati con l'isotopo stabile 15N. Questo fornirà un importante supporto per definire la struttura dei modelli e i loro parametri.

* Confronto di soluzioni tradizionali e innovative per la simulazione dei processi microbiologici e chimici nel terreno.

Per informazioni: Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali (DiSAA) - Luca Bechini (02 5031 6590, luca.bechini@unimi.it), Daniele Cavalli (daniele.cavalli@unimi.it, 02 5031 6586), Pietro Marino (pietro.marino@unimi.it, 02 5031 6592).

TESI MAGISTRALE: INNOVAZIONE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN AGRICOLTURA

26/08/2013 - Nell'ambito di un progetto di ricerca europeo (VALERIE), è disponibile, presso il gruppo di ricerca di Agronomia ambientale e fertilizzazione del DiSAA, una tesi di laurea magistrale sull'innovazione e il trasferimento tecnologico in agricoltura. L'attenzione del progetto è centrata su rotazioni, difesa integrata, gestione del suolo, irrigazione e riciclo delle biomasse.

Attività da svolgere:
1. Analisi bibliografica delle innovazioni sviluppate in progetti di ricerca europei già terminati.

2. Loro valutazione tramite incontri con agricoltori e tecnici, e sperimentazione in aziende agricole.

Aspetti stimolanti:
* Il lavoro sarà condotto in un ambito di ricerca internazionale.

* E' previsto un collegamento diretto con alcune realtà agricole italiane ed europee, che segnaleranno le innovazioni necessarie al proprio contesto produttivo e colturale, coinvolgendo tutti gli attori della filiera.

Inizio a partire da febbraio 2014.

Per informazioni: Luca Bechini, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali (DiSAA), 02 5031 6590, luca.bechini@unimi.it

TESI MAGISTRALE: PRATICHE SOSTENIBILI DI GESTIONE DEL SUOLO

26/08/2013 - Nell'ambito di un progetto di ricerca europeo (http://www.catch-c.eu), è disponibile, presso il gruppo di ricerca di Agronomia ambientale e fertilizzazione del DiSAA, una tesi di laurea magistrale sulle pratiche sostenibili di gestione del suolo (irrigazione, sovescio, rotazione, gestione dei residui colturali, fertilizzazione, lavorazioni).

Attività da svolgere:
1. Sintesi bibliografica dei risultati di esperimenti di lungo termine europei.

2. Analisi dei risultati di un'indagine condotta tramite questionari presso agricoltori italiani.

Aspetti stimolanti:
* Il lavoro è condotto in un ambito di ricerca internazionale.

* Si confronteranno le evidenze scientifiche relative alle pratiche studiate (punto 1) con le percezioni degli agricoltori (punto 2). C'è quindi una evidente integrazione tra gli aspetti concettuali e quelli pratico-applicativi.

Per informazioni: Luca Bechini, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali (DiSAA), 02 5031 6590, luca.bechini@unimi.it

Opportunità di tirocini e tesi sul feromone sessuale di Idaea inquinata

14/01/2013 - Presso la Sezione di SCIENZE E TECNOLOGIE DEI SISTEMI AGRO-AMBIENTALI (DeFENS), in collaborazione con la sezione di SCIENZE CHIMICHE E BIOMOLECOLARI (DeFENS), è possibile svolgere tirocini e tesi sul feromone sessuale di Idaea inquinata.
Gli argomenti riguardano:
- isolamento e identificazione del feromone da femmine vergini;
- prove di laboratorio sull’attrattività dell’analogo sintetico in olfattometro;
- prove di semicampo;
- verifica in magazzini di stoccaggio di derrate.
Per maggiori dettagli:
Lidia Limonta : lidia.limonta@unimi.it;
Daria P. Locatelli : daria.locatelli@unimi.it

ATTENZIONE URGENTE: tirocinio in Valmalenco

20/06/2012 - E’ richiesto un tirocinio, rivolto a uno o due studenti della Valtellina (meglio della Valmalenco o vicinanze) per effettuare una valutazione comportamentale di bovini rustici al pascolo, da effettuare in giorni prestabiliti a partire da subito fino a fine agosto-inizio settembre.
Per informazioni più dettagliate contattare il prof. Alberto Tamburini (alberto.tamburini@unimi.it)

Proposta di Tirocinio in collaborazione con Aequos, cooperativa di GAS (Gruppi Acquisti Solidali) operanti nel settore del "fresco" in zona Saronno e dintorni.

18/06/2012 - Si propone uno studio di valutazione economica e sostenibilità dell'attività cooperativa presso Aequos ( http://www.aequos.eu/ ) che dal 2010 opera con sede a Saronno per l’acquisto solidale di prodotti freschi (frutta, verdura, farine e derivati, frutta secca, ed altro). La cooperativa è composta da 31 GAS soci, per un totale di circa 1500 famiglie ed ha a listino più di 60 prodotti consegnati da circa 30 produttori certificati Biologico, con circa 250 t movimentate nel 2011. Il tirocinio prevede un periodo di studio per la raccolta e l’elaborazione dei dati presso la sede di Saronno ed il magazzino (a Uboldo) che ritira i prodotti al venerdì e li consegna al sabato mattina. E’ richiesta quindi la disponibilità in tali giornate, e la residenza in zona Saronno è privilegiata.
Tirocinio in collaborazione con il prof. Guido Sali per gli aspetti economici e la prof.ssa Mignani per la parte orto-frutta.
Contattare prof. Tamburini ; mail: alberto.tamburini@unimi.it

Riordino di un comizio irriguo nel cremasco

18/06/2012 - Nell’ambito della collaborazione tra il DiSAA-gruppo di idraulica e il Consorzio Adda-Serio, c’è la possibilità di attivare una tesi di Laurea Magistrale e/o un Tirocinio di Laurea Triennale inerente il riordino irriguo di un comizio nell’area del cremasco (30-40 km S-E di Milano).
L’attività, differenziata per Tesi e Tirocinio, si svolgerà a stretto contatto con i tecnici del Consorzio e prevede aspetti di carattere sia pratico-applicativo (es. rilievi in campo, misura delle portate, ecc.), sia concettuale (progettazione dell’organizzazione del servizio irriguo).

Per informazioni rivolgersi al prof. Bischetti, 0250316904
bischetti@unimi.it

Opportunità di tesi sperimentale sul valore fertilizzante dei reflui zootecnici

18/06/2012 - luca.bechini@unimi.itIl tesista collaborerà alla realizzazione di un esperimento d’incubazione di laboratorio, di 180 giorni, in cui verranno studiate le trasformazioni a carico dell’azoto e del carbonio veicolate al suolo tramite fertilizzanti diversi quali solfato ammonico, liquame suino e stocchi di mais. Per meglio comprendere i processi di trasformazione dell’azoto nel terreno, verrano impiegati in diverse combinazioni materiali marcati 15N e materiali non marcati.
Nel corso dell’esperimento verrano determinate l’emissione di CO2 e le diverse forme di azoto (nitrica, ammoniacale, biomassa microbica, N totale). Tutte le determinazioni dell’azoto saranno effettuate per entrambi gli isotopi (15N e 14N).
I risultati ottenuti verranno utilizzati sia per descrivere i processi sia per modellizzarli avvalendosi del modello CN-SIM e ulteriormente sviluppandolo.
Requisiti richiesti:
- forte interesse verso la comprensione della dinamica biogeochimica degli elementi nutritivi;
- attitudine al lavoro di laboratorio;
- eventualmente, interesse per la modellistica di simulazione.
Luogo di svolgimento:
Laboratorio della Sezione di Agronomia del DISAA (ex Facoltà di Agraria)
Referenti:
- Pietro Marino Gallina: pietro.marino@unimi.it,; tel.0250316592;
- Luca Bechini, ; tel. 0250316590;
- Carlo Lammirato, carlo.lammirato@unimi.it, tel.025031661.

Un Robot per i trattamenti su vite - Tesi e tirocini sperimentali

03/04/2012 - Nell'ambito del progetto di ricerca CROPS ( http://www.crops-robots.eu ) il Dipartimento di Ingegneria Agraria e il DiProVe hanno in corso un'attivita' sperimentale di applicazioni di sensori ottici per l'identificazione automatica di patologie e per l'automazione dei trattamenti con fitofarmaci.

Sono disponibili argomenti di tesi/tirocinio riguardanti:
1- identificazione automatica di sintomi di patologie mediante sensori ottici e analisi di immagine (attivita' sperimentale di campo su vite);
2- automazione di trattamenti mirati ad altissima precisione e valutazione dell'efficacia fitoprotettiva (attivita' sperimentale in serra e campo);
3- sviluppo di una piattaforma robotizzata per il monitoraggio automatico dello stato sanitario (modellizzazione e attivita' sperimentale di campo su vite).

Per maggiori informazioni contattare:
Roberto Oberti - DIA - 02.50316867 ( roberto.oberti@unimi.it)
Marcello Iriti - DiProVe -- 02. 50316766 ( marcello.iriti@unimi.it)

Opportunità di tirocinio presso il Dipartimento di Scienze Animali, sez. Zootecnica Agraria

21/03/2012 - Sono disponibili 2 posti per uno studio riguardante gli effetti di due tipi di guaine dell’impianto di mungitura sullo stato dei capezzoli e sulle curve di emissione del latte di bovine. Il lavoro si svolge presso un’azienda in provincia di Brescia, è richiesta la disponibilità immediata per compiere uscite di mezza giornata con cadenza quindicinale. E’ previsto un piccolo rimborso spese. Per informazioni: dott. Bava Luciana, dott. Maddalena Zucali, prof. Anna Sandrucci.
Contatti :
Dipartimento di Scienze Animali, sezione di Zootecnica Agraria - Università degli Studi di Milano
Tel 02/50316498 fax 02/50316434 (il numero di telefono è cambiato!!!)
http://users.unimi.it/animal_research/SA/

Stage nella comunicazione scientifica, settore agroalimentare

13/03/2012 - Stage nella comunicazione scientifica, settore agroalimentare.
Per laureati o laureandi in scienze agrarie che vogliono fare un’esperienza nel mondo della comunicazione scientifica.
La sede italiana di MSL, agenzia internazionale di Relazioni Pubbliche, ricerca uno stagista laureato o laureando in Scienze Agrarie.
La risorsa sarà inserita all’interno del team che svolge attività di consulenza in comunicazione per le aziende clienti, normalmente multinazionali operanti in ambito agroalimentare e chimico farmaceutico.

Gli interessati possono inviare il loro CV a roberto.adriani@mslgroup.com

Scadenza: 30 marzo 2012

Bioidrogeno - Opportunita' di tesi e tirocinio sperimentali al Dipartimento di Ingegneria Agraria

23/02/2012 - Presso il DIA sono disponibili attivita' di tesi e tirocinio sperimentali riguardanti la produzione biologica di idrogeno mediante fermentazione di miscele di effluenti zootecnici e biomasse agricole di scarto.

Lo svolgimento prevede attivita' sperimentali su :
1- un impianto pilota bistadio per la produzione di bioidrogeno e metano a scala aziendale (attivita' presso l'azienda agricola di Facolta' a Landriano)
2- ottimizzazione della produzione di bioidrogeno in reattori multistadio di laboratorio
3- sensori innovativi per la misura degli acidi volatili grassi e loro applicazione nell'automazione del bioprocesso
4- nuovi motori a emissioni zero alimentati a bioidrogeno di origine agricola

Per maggiori informazioni contattare:
Roberto Oberti - DIA - 02.50316867 (roberto.oberti@unimi.it)

Tecniche Nuove spa – Stage Editoria specializzata

24/01/2012 - Tecniche Nuove spa, Casa Editrice specializzata in riviste tecniche, per la Propria Divisione Tecnologie per l’Agricoltura cerca un/una stagista da inserire nella redazione delle riviste: Macchine Agricole – Imprese Agricole – VQ Vite, Vino & Qualità.
Il/la candidata dovrà occuparsi dell’integrazione paper/web delle testate in oggetto.
Si richiede interesse per il settore delle agro-tecnologie, conoscenze agronomiche e di meccanizzazione agricola, predisposizione al lavoro d’équipe, ottima conoscenza dei principali strumenti informatici e del web e della lingua inglese, sia parlata che scritta.

La sede di lavoro è a Milano Nord.

Chi è interessato può inviare la propria candidatura a daniela.grancini@tecnichenuove.com

La Kraft Foods R & D Inc offre un'opportunità di tirocinio all'estero

14/12/2011 - Segnaliamo l'opportunità di tirocinio allegata, pervenutaci da Kraft Foods R & D Inc. destinata a studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale di area alimentare.
Gli studenti interessati possono inviare il proprio CV con lettera di accompagnamento all'indirizzo indicato in allegato.

In caso di necessità gli studenti interessati possono presentarsi il venerdì pomeriggio dalle 14.00 alle 16.00 presso lo sportello lavoro del COSP per visionare ed eventualmente correggere la propria candidatura in lingua inglese, al fine di renderla il più efficace possibile per tale proposta.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a
Camilla Fabrizi
COSP - Centro di servizio di ateneo per l'orientamento allo studio e alle professioni Università degli Studi di Milano Via Santa Sofia, 9/1
20122 Milano
T. 02.503.12032
stage@unimi.it

Allegato: KRAFT Foods.pdf

Tesi o tirocinio presso la sezione di Idraulica del Dipartimento di Ingegneria Agraria

17/11/2011 - Progettazione, analisi delle prestazioni di impianti irrigui in campo agricolo e del verde urbano. Tesi o tirocinio presso la sezione di Idraulica del Dipartimento di Ingegneria Agraria

Progettazione, analisi delle prestazioni di impianti irrigui in campo agricolo e del verde urbano:
- individuazione della coltura o delle colture,
- analisi delle caratteristiche climatologiche del sito,
- determinazione del fabbisogno irriguo,
- analisi delle caratteristiche pedologiche del suolo,
- individuazione delle fonti di approvvigionamento,
- studio del metodo di irrigazione prescelto attraverso indagine bibliografica e commerciale,
- progettazione dell'impianto e scelta degli elementi progettuali con l’ausilio di una piattaforma CAD,
- computo metrico estimativo
- analisi delle prestazioni dell'impianto in funzione della ottimizzazione della risorsa idrica.

Per informazioni:
Maria Laura Ing. Deangelis tel. 02 503 16907
Marialaura.deangelis@unimi.it

Bolton Alimentari

03/05/2011 - Bolton è un importante Gruppo Multinazionale Italiano presente sui mercati internazionali nel settore dei Beni di Largo Consumo. Con oltre 60 marchi siamo presenti nei settori Food, Home & Personal Care.

Bolton Alimentari, Food Company del Gruppo Bolton, è leader in Europa nel Seafoods Market con i brand Rio Mare, Palmera e Saupiquet, nel mercato della carne in scatola con Manzotin, e nel Petfood con Petreet.
In un’ottica di potenziamento della nostra realtà industriale, siamo interessati a selezionare un/una
Production Assistant
motivato/a ad intraprendere un percorso di sviluppo professionale all’interno di un contesto produttivo in forte crescita

In affiancamento al tutor la risorsa verrebbe coinvolta nelle seguenti attività:

• Gestione dei piani di produzione definiti: monitoraggio della produzione in termini di efficienza di tempi e costi; verifica e monitoraggio dei processi produttivi in termini di coerenza con gli standard di qualità

• Segnalazione e implementazione di progetti di miglioramento in materia di sicurezza e ambiente dei reparti produttivi

• Gestione del personale di produzione nel rispetto dell’organizzazione dei turni di lavoro, dell’applicazione delle regole di comportamento aziendale e dei piani di addestramento e formazione previsti per il personale di linea.


Profili Ricercati
• Età tra i 23 ed i 26 anni
• Brillante profilo accademico – Preferibile Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari; aperto anche a laureati: Master in Salute ed Igiene degli Alimenti, Medicina Veterinaria, altri corsi di laurea nell’ambito Agrario.
• Una spiccata sensibilità per le tematiche inerenti al mondo produttivo, la buona conoscenza della lingua inglese e dei principali applicativi informatici completano il profilo.

Caratteristiche del contratto di stage:
• Durata: 6 mesi
• Sede di lavoro: CERMENATE (Provincia di Como, a 30 minuti da Milano)
• Benefit: rimborso spese mensile, accesso gratuito mensa aziendale




Per candidature inviare CV a hr@boltonalimentari.it citando il codice identificativo STCE-PRO



La ricerca è estesa ad entrambi i sessi (L. 903/77)

Stage in Controllo di Qualità presso la Galbani

29/04/2011 - Per la funzione Controllo Qualità dello stabilimento di Casale Cremasco (CR) cerchiamo:

1 GIOVANE NEOLAUREATO IN Scienze e Tecnologie alimentari o affini

Lo stagiaire in affiancamento al Quality Manager sarà impegnato nelle seguenti attività:

- redazione e aggiornamento di un programma di pulizie e sanifiche; applicazione della check list relativa ai controlli periodici delle superfici aperte;
- esecuzione dei tamponi microbiologici periodici per la verifica mensile dell’efficacia delle procedure di lavaggio;
- monitoraggio circa le modalità di esecuzione delle procedure di lavaggio e di disinfezione; costruzione e implementazione della suivi indicatori igiene delle superfici e delle procedure di lavaggio; implementazione di un software di supporto alla gestione delle sanifiche periodiche;
- interfaccia con i fornitori per i controlli periodici previsti dagli accordi;
- verifica del rispetto del capitolato tecnico relativo all’impresa esterna di Pulizie;
- applicazione del protocollo validazione lavaggi e disinfezione del Gruppo; contributo alla sensibilizzazione del personale rispetto ad una cultura dell’igiene industriale;
- redazione piani di miglioramento da proporre al Responsabile Qualità e al Direttore di Stabilimento.

Le persone che cerchiamo sono giovani neolaureati/e con un brillante percorso accademico.
I giovani nel Controllo Qualità di S.p.A. Egidio Galbani si distinguono per eccellenti capacità di analisi e di elaborazione dei dati, precisione, metodo e buona capacità di relazionarsi.
Hanno inoltre padronanza dei principali applicativi informatici (Word, Power Point, Excel).


La ricerca è rivolta a candidature di entrambi i sessi (L. 903/77)

La sede di svolgimento dello stage è Casale Cremasco (CR).
Lo stage ha la durata di sei mesi.
E’ previsto un compenso mensile di stage e l’accesso alla mensa aziendale.


I candidati interessati possono inviare un dettagliato CV, citando il rif. Stage CQ2011 autorizzando il trattamento dei dati personali (d. lgs. 196/03) all’indirizzo e-mail: recruiting@it.lactalis.com

Tesi e tirocinii sul valore fertilizzante di reflui zootecnici e digestati

28/04/2011 - Presso la Sezione di Agronomia del Dipartimento di Produzione Vegetale
(DiProVe) è possibile svolgere tirocini e tesi riguardo gli effetti della concimazione azotata sulla resa delle colture agrarie e sulla qualità delle produzioni. In particolare stiamo avviando esperimenti su:

- valore fertilizzante dei reflui della digestione anaerobica (un esperimento su mais in lisimetri, a Lodi; un esperimento su mais in parcelle in pieno campo, a Montanaso Lombardo);

- valore fertilizzante dei liquami suini (un esperimento di incubazione, presso il laboratorio di Agronomia del DiProVe);

- studio di indicatori diagnostici per l'ottimizzazione della concimazione azotata del mais (un esperimento in serra a Milano);

- applicazione di tecniche NIRS (spettroscopia nel vicino infrarosso) per il miglioramento della concimazione con reflui zootecnici (esperimenti a scala di campo, in aziende del cremonese);

- simulazione con modelli matematici della mineralizzazione nel terreno di liquami zootecnici e digestati.

Per tutti gli esperimenti è previsto lo svolgimento di analisi di laboratorio per caratterizzare i campioni di terreno, acque e vegetali raccolti secondo il piano sperimentale.

Per maggiori dettagli sul tipo di attività previste, sulla durata delle ricerche e sulle date di inizio, vi invitiamo a prendere contatto con:

- Luca Bechini, luca.bechini@unimi.it, tel. 0250316590

- Pietro Marino, pietro.marino@unimi.it, tel. 0250316592

- Daniele Cavalli, daniele.cavalli@unimi.it, tel. 0250316586

Tesi e tirocinii sul valore fertilizzante di reflui zootecnici e digestati

27/04/2011 - Presso la Sezione di Agronomia del Dipartimento di Produzione Vegetale (DiProVe) è possibile svolgere tirocini e tesi riguardo gli effetti della concimazione azotata sulla resa delle colture agrarie e sulla qualità delle produzioni. In particolare stiamo avviando esperimenti su:
- valore fertilizzante dei reflui della digestione anaerobica (un esperimento su mais in lisimetri, a Lodi; un esperimento su mais in parcelle in pieno campo, a Montanaso Lombardo);
- valore fertilizzante dei liquami suini (un esperimento di incubazione, presso il laboratorio di Agronomia del DiProVe);
- studio di indicatori diagnostici per l'ottimizzazione della concimazione azotata del mais (un esperimento in serra a Milano);
- applicazione di tecniche NIRS (spettroscopia nel vicino infrarosso) per il miglioramento della concimazione con reflui zootecnici (esperimenti a scala di campo, in aziende del cremonese);
- simulazione con modelli matematici della mineralizzazione nel terreno di liquami zootecnici e digestati.
Per tutti gli esperimenti è previsto lo svolgimento di analisi di laboratorio per caratterizzare i campioni di terreno, acque e vegetali raccolti secondo il piano sperimentale.
Per maggiori dettagli sul tipo di attività previste, sulla durata delle ricerche e sulle date di inizio, vi invitiamo a prendere contatto con:

- Luca Bechini, luca.bechini@unimi.it tel. 02 503 16590

- Pietro Marino, pietro.marino@unimi.it tel. 02 503 16592

- Daniele Cavalli, daniele.cavalli@unimi.it tel. 02 503 16586

Programma "Sdences and Arts. Fellowship China" (SAF/CHINA) -Anno accademico 2010/2011.

21/10/2010 - Si rende noto che, al fine di contribuire al rafforzamento degli scambi culturali ra l'Italia e la Cina, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca offre dall'anno accademico 2010/2011 borse di studio per la frequenza di corsi di perfezionamento e lo svolgimento di tirocini post laurea presso istituzioni formative cinesi, in tutte discipline afferenti alle scienze e alle arti.
Il numero di borse messe a disposizione è pari a 25, di cui 5 sono riservate alle Istituzioni del settore dell' AFAM. Ciascuna borsa è del valore di € 7.500, comprensivo di travel allowance di € 1.000, quale rimborso forfettario del biglietto aereo di andata e ritorno, copre un periodo di 6 mesi da trascorrere nella Repubblica Popolare Cinese, non rinnovabile per periodi successivi e non rinviabile all'anno accademico successivo. Le domande di partecipazione al concorso, corredate della prescritta documentazione, devono essere inviate, entro e non oltre il 22 novembre 2010, tramite posta certificata e in cartaceo.
Per maggiori informazioni scaricare il documento allegato alla presente comunicazione.

Allegato: SAF_CHINA_2010_2011.pdf

Disponibilità tesi e tirocini presso il DISMA

25/03/2010 - Sono disponibili posti per tesi e tirocini sperimentali presso i laboratori DISMA per diverse tematiche tra cui:
- Approccio immunochimico per la caratterizzazione della componente proteica in manufatti pittorici e su materiali lapidei.

Per info dettagliate sulle tematiche visitare il seguente sito : http://www.disma.unimi.it/Fabio%20Forlani.htm oppure contattare il prof. Fabio Forlani : fabio.forlani@unimi.it
  Opportunità di tirocinio e tesi
  Procedure di attivazione e chiusura
  Ricerca tematiche e docenti
  Modulistica
Università degli Studi di Milano