Logo Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano foto
Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano
contatti    cerca    mappa   
Biodiversità e biotecnologie in zootecnia
Codice: G610E-
Docente:  Paola Crepaldi
Anno di corso: 
Quadrimestre/semestre: 
CFU: 
Articolazione dei CFU: Lezioni frontali: 5
Esercitazioni in aula: 1
Obiettivi formativi:  Il corso si propone di offrire una panoramica delle applicazioni delle biotecnologie alla valorizzazione e caratterizzazione delle principali specie e razze allevate e delle produzioni di origine animale. Verranno affrontate le problematiche e le prospettive legate allo studio della variabilità genetica, all’individuazione di geni associati alle produzioni e all’uso delle nuove biotecnologie della riproduzione e alla transgenesi nelle popolazioni animali di interesse zootecnico.
Competenze acquisite:  Conoscenza delle problematiche legate al miglioramento quali-quantitativo dei prodotti alimentari di origine animale con strumenti analitici tradizionali e biotecnologici. Competenza sulle problematiche e sugli strumenti analitici ed interpretativi relativi alla tutela della variabilità genetica degli animali di interesse zootecnico. Preparazione sulle applicazioni attuali e sulle prospettive delle biotecnologie in zootecnia.
Sintesi del programma:  Specie e razze animali utilizzate in zootecnia. Ruolo e strumenti classici del miglioramento genetico delle caratteristiche quanti-qualitative dei prodotti di origine animale. Attualità e prospettive delle biotecnologie molecolari applicate alla zootecnia: selezione assistita da geni e da marcatori, biotecnologie riproduttive e transgenesi. Biodiversità: livelli di organizzazione e misure. Studio della variabilità genetica nelle specie di interesse zootecnico.
Programma:  Specie e razze animali utilizzate in zootecnia. I prodotti di origine animale.Introduzione e storia del miglioramento genetico in zootecnia. I prodotti della zootecnia.Le principali specie e razze animali allevate per la produzione di latte Le principali specie e razze animali allevate per la produzione di carneRuolo e strumenti del miglioramento genetico classico nel miglioramento delle caratteristiche quanti-qualitative delle produzioni animali. Limiti della selezione e dell’incrocio. Ruolo e prospettive delle biotecnologie molecolari in campo animale. Le conoscenze dei genomi degli animali di interesse zootecnico: i progetti, il sequenziamento, l’annotazione, gli strumenti bioinformatici. La genomica comparativa per lo studio dei genomi animali. Ricerca di geni associati alle produzioni: l’approccio del gene candidato. La selezione assistita da geni: esempi di polimorfismi in geni candidati utilizzati per la valorizzazione delle caratteristiche quanti-qualitative dei prodotti di origine animale.La selezione assistita da marcatori. Microsatelliti e test di paternità. Ricerca di QTL e loro utilizzo per la valorizzazione delle produzioni animali.Polimorfismi di singolo nucleotide (SNPs) e loro utilità in zootecnia. Marcatori molecolari e la tracciabilità individuale, di specie e di razza delle produzioni animali. Biodiversità: livelli di organizzazione della biodiversità. Misure di biodiversità. La diversità genetica. La misura della diversità genetica. La gestione della diversità genetica intraspecifica. Specie candidate alla domesticazione e specie domesticate. Storia della domesticazione delle principali specie di interesse zootecnico alla luce delle nuove conoscenze molecolari.Biotecnologie della riproduzione e animali transgenici. Inseminazione strumentale. Trasferimento embrionale e schemi MOET, ovum pick up, sessaggio del materiale seminale e degli embrioni. Tecniche di clonazione. Prospettive di utilizzo della clonazione animale in campo zootecnico.Animali transgenici: caratteri di interesse, applicazioni e prospettive.
Prerequisiti:  Conoscenze di genetica, biologia, biologia molecolare e delle tecniche statistiche di base per l’analisi dei dati.
Propedeuticità:  Genetica, biologia, biologia molecolare
Materiale didattico:  Appunti del corso. Articoli scientifici. Il materiale verrà fornito agli studenti durante il corso.
Modalità d'esame e altre info:  Il corso è articolato in lezioni frontali integrate con esercitazioni in aula.
L’esame prevede un colloquio orale volto a valutare le conoscenze degli argomenti del corso attraverso l’esposizione di un argomento di interesse del candidato e domande aperte del docente. L’assegnazione del punteggio è basata sulla valutazione della capacità di analisi, collegamento, applicazione e proprietà del linguaggio specifico degli argomenti del corso.
DOWNLOAD
Programma di Biodiversità e biotecnologie in zootecnia (versione in pdf)
indietro
Università degli Studi di Milano