Logo Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano foto
Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano
contatti    cerca    mappa   
Risorse idriche nei sistemi agro-forestali
Codice: G5706-
Docente:  Arianna Facchi
Anno di corso: 
Quadrimestre/semestre: 
CFU: 
Articolazione dei CFU: Lezioni frontali: 6
Esercitazioni in laboratorio: 2
Obiettivi formativi:  Lo scopo del corso è quello di fornire conoscenze approfondite sui principali processi idrologici che caratterizzano i sistemi di risorse idriche e sui moderni strumenti utilizzabili per la pianificazione e la gestione della risorsa idrica a scala di bacino.
Competenze acquisite:  Lo studente approfondisce le conoscenze relative ai processi in atto nei sistemi di risorse idriche e acquisisce familiarità con i principali strumenti utilizzabili per la pianificazione e la gestione della risorsa idrica (tecniche di monitoraggio di campo e laboratorio, GIS per la gestione dell’informazione territoriale relativa ai sistemi di risorse idriche, modellistica idrologica alla scala di appezzamento e di comprensorio irriguo, sistemi di supporto alle decisioni per la pianificazione integrata e partecipata della risorsa idrica).
Sintesi del programma:  Verranno sequenzialmente affrontati i seguenti argomenti: (1) normativa europea, nazionale e regionale in materia di acque; (2) richiami del ciclo idrologico e dei processi idrologici fondamentali: (3) idrologia del suolo: moto dell’acqua nei mezzi porosi saturi e insaturi e leggi che lo governano; (4) tecniche di monitoraggio di campo e laboratorio delle grandezze idrologiche; (5) modellazione idrologica alla scala puntuale e di bacino; (6) un esempio di modello fisicamente basato per la modellazione dei processi idrologici alla scala di campo (poi applicato ad un appezzamento a mais nel corso delle esercitazioni); (7) un esempio di modello distribuito per la pianificazione della risorsa idrica ad uso irriguo alla scala di comprensorio (poi applicato ad un comprensorio di irrigazione e bonifica lombardo nel corso delle esercitazioni); (8) un esempio di sistema di supporto alle decisioni (DSS) per la pianificazione integrata e partecipata della risorsa idrica a scala di bacino.
Programma:  CFU 1 - Introduzione al corso: obiettivi formativi, contenuti, modalità d'esame, materiale disponibile. Normativa europea e nazionale in materia di acque. Richiami del ciclo idrologico, dei processi idrologici fondamentali e del bilancio idrologico a scala di suolo agrario e a scala di bacino. Richiami di Idraulica.
CFU 2-3 - Le acque nel suolo e nel sottosuolo e le leggi che governano il moto nella zona insatura e satura. La zona insatura: contenuto e potenziale dell’acqua nel suolo, curve di ritenzione e di conducibilità idraulica insatura, funzioni di pedo-trasferimento, legge di continuità, legge di Darcy e sua estensione ai mezzi porosi non saturi, equazione di Richards per i mezzi porosi insaturi, modifica dell’equazione di Richards in caso di presenza di vegetazione. La zona satura: accenno alle leggi che governano il moto dell'acqua nella zona satura.
CFU 4 – Strumenti e tecniche per il monitoraggio in campo ed in laboratorio di: evapotraspirazione effettiva e potenziale, coefficiente colturale, indice di area fogliare, densità apparente, contenuto idrico del suolo, potenziale matriciale, curva di ritenzione, conducibilità idraulica satura, apporto irriguo, altezza freatica.
CFU 5-6 - Modellazione idrologica alla scala puntuale e di bacino. Il processo di costruzione, calibrazione e validazione di un modello idrologico. Classificazione dei modelli ed esempi di modelli. I sistemi di supporto alle decisioni (DSS) applicati alla pianificazione integrata e partecipata della risorsa idrica a scala di bacino.
CFU 7 (esercitazione) - Un esempio di modello basato sulla risoluzione dell'equazione di Richards per la simulazione dei processi idrologici alla scala di appezzamento agrario. Sua applicazione ad un appezzamento a mais nel lodigiano.
CFU 8 (esercitazione) - Un esempio di modello distribuito per la pianificazione della risorsa idrica ad uso irriguo alla scala di comprensorio irriguo. Sua applicazione al territorio di un comprensorio di irrigazione e bonifica lombardo.
Prerequisiti:  Per poter seguire proficuamente il corso, gli studenti dovrebbero possedere i seguenti requisiti:
- buone basi teoriche di idrologia ed idraulica;
- una discreta familiarità con il calcolatore (ambiente Windows, programma di videoscrittura e foglio elettronico).
Propedeuticità:  Nessuna
Materiale didattico:  Il materiale di riferimento per il corso è costituito dagli appunti che
gli studenti prendono a lezione e dal materiale reso disponibile dal
docente sul portale ARIEL (copia delle diapositive presentate a
lezione; materiale integrativo: indicazioni relative a capitoli di libri,
testi di leggi, fogli elettronici con l’implementazione di procedure
di calcolo, articoli scientifici, ecc.).
Modalità d'esame e altre info:  L’esame si svolge in forma orale e verte sui contenuti teorici del
corso e sulle due esercitazioni svolte in laboratorio informativo.
Prima dell’esame lo studente deve consegnare un elaborato scritto
relativo ad una delle due esercitazioni a sua scelta. Deve inoltre
selezionare e leggere un articolo scientifico relativo ad
un'applicazione del modello idrologico oggetto della seconda
esercitazione.
DOWNLOAD
Programma di Risorse idriche nei sistemi agro-forestali (versione in pdf)
indietro
Università degli Studi di Milano