Logo Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano foto
Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano
contatti    cerca    mappa   
Genetica agraria e coltivazioni erbacee - unità didattica 1: fondamenti di genetica agraria
Codice: G280AA
Docente:  Salvatore Roberto Pilu
Anno di corso: 
Quadrimestre/semestre: 
CFU: 
Articolazione dei CFU: Lezioni frontali: 4
Obiettivi formativi:  Obiettivo del corso è quello di fornire le basi della genetica vegetale per la comprensione della genetica classica delle piante coltivate e delle biotecnologie applicate al miglioramento genetico delle piante. Inoltre il corso intende fornire agli studenti conoscenze sulla diffusione, le caratteristiche botaniche, fisiologiche e agronomiche e le tecniche colturali relative alle più importanti piante erbacee coltivate in Italia.
Competenze acquisite:  Acquisizione di competenze relative all’analisi dei dati genetici e di conoscenze utili per la gestione delle risorse agrarie anche sulla base delle moderne tecnologie molecolari. Competenze tecnico-scientifiche per operare nei comparti cerealicolo, foraggero, agro-alimenatare, agro-energetico e sementiero.
Sintesi del programma:  Programma dell'unità didattica I:
Fondamenti di genetica agraria.
Richiami di genetica classica. Principi di miglioramento genetico ed esempi. La green revolution e le sue basi. Utilizzazione dell'ingegneria genetica in agricoltura
Programma:  "Programma dell'unità didattica I:
Fondamenti di genetica agraria".

Richiami di genetica classica. Genetica di popolazioni Genetica quantitativa La struttura del materiale genetico: i geni. Mutazioni geniche e genomiche Metodi di riproduzione delle piante coltivate Origine dell’agricoltura e la genetica applicata all’agricoltura: la Green Revolution. Principi di miglioramento genetico ed esempi. Ereditabilità dei caratteri e selezione. Lo sfruttamento dell’Eterosi e la costituzione delle sementi ibride. Mutagenesi fisica e chimica applicata al miglioramento genetico. Il miglioramento genetico delle piante a propagazione vegetativa. Principi di Biologia molecolare. Marcatori molecolari Utilizzo dei marcatori molecolari Isolamento di geni: chromosome walking e gene tagging. Vettori di trasferimento del DNA esogeno. Utilizzazione dell'ingegneria genetica in agricoltura: organismi geneticamente modificati (O.G.M.).
Prerequisiti:  Info non disponibile
Propedeuticità:  Info non disponibile
Materiale didattico:  "Programma dell'unità didattica I:
Fondamenti di genetica agraria".

Materiale didattico fornito durante il corso.
Libro di riferimeto:
"Genetica e Genomica, volume II, Miglioramento Genetico". Autore Barcaccia e Falcinelli, casa editrice Liguori
Modalità d'esame e altre info:  "Programma dell'unità didattica I:
Fondamenti di genetica agraria".


L’Esame è organizzato in una prova scritta e comprenderà tipicamente 6 domande del valore di 5 punti ciascuna. Dopo la prova scritta è facoltà degli studenti richiedere di sostenere una prova orale.
DOWNLOAD
Programma di Genetica agraria e coltivazioni erbacee - unità didattica 1: fondamenti di genetica agraria (versione in pdf)
indietro
Università degli Studi di Milano