Logo Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano foto
Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano
contatti    cerca    mappa   
Entomologia agraria
Codice: G270T-
Docente:  Lidia Limonta
Anno di corso: 
Quadrimestre/semestre: 
CFU: 
Articolazione dei CFU: Lezioni frontali: 6
Esercitazioni in aula: 1
Esercitazioni in laboratorio: 1
Obiettivi formativi:  Conoscenza del mondo degli insetti, della loro importanza, morfologia, anatomia e fisiologia; seguono il riconoscimento, la dinamiche delle popolazioni, le modalità di lotta antiparassitaria, le conoscenza di varie avversità delle colture per l’attuazione di programmi di lotta integrata contro gli insetti, la loro diversità nel contesto di una agricoltura sostenibile
Competenze acquisite:  Riconoscere gli Ordini di Insetti e, per quelli di interesse agrario, conoscere le caratteristiche morfologiche delle famiglie e delle specie più importanti. Distinguere gli insetti utili da quelli dannosi e di questi conoscerne la biologia e le modalità di controllo.
Sintesi del programma:  Inquadramento sistematico degli Insetti e caratteri morfologici per il riconoscimento degli Ordini e delle famiglie di interesse agrario. Studio di morfologia, anatomia, sviluppo postembrionale propedeutici allo studio della biologia degli Insetti chiave delle principali colture agrarie di cui verranno sottolineate le caratteristiche bio-etologiche utili per il loro controllo. Biologia degli insetti utili. Evoluzione dei metodi di controllo degli Insetti.
Programma:  INTRODUZIONE ALL'ENTOMOLOGIA
BIOLOGIA DEGLI INSETTI
Morfologia generale e tegumento; Capo e appendici; Appendici boccali; Torace appendici; Addome e appendici; Sistema muscolare e digerente; Sistema respiratorio e circolatorio; Sistema nervoso; Sensilli e sistema riproduttore; Riproduzione; Ghiandole esocrine; Ghiandole endocrine; Sistema escretore; Sviluppo postembrionale; Organi produttori di suoni e di luce.
DINAMICA DELLE POPOLAZIONI
LOTTA INTEGRATA
INSETTI POLIFAGI - Grillotalpa (Gryllotalpa gryllotalpa), Grillastro crociato e G. italiano Dociostaurus maroccanus e Calliptamus italicus). Afide nero delle leguminose (Aphis fabae). Aleirodide delle serre (Trialeurodes vaporariorum). Lepidotteri Nottuidi, o Agrotidi (Agrotis spp.). Maggiolino (Melolontha melolontha) e Pentodo (Pentodon punctatus). Coleotteri Elateridi. Formica argentina (Linepithema humile). Ditteri Tipulidi. Agromizidi delle piante ortensi (Liriomyza trifolii e L. huidobrensis). INSETTI DELLA VITE - Fillossera (Viteus vitifoliae). Tignola e Tignoletta dell'uva (Lobesia botrana e Eupoecilia ambiguella). Cicaline. Scafoideo della vite (Scaphoideus titanus). INSETTI DEI CEREALI IN CAMPO - Afidi dei cereali (Rhopalosiphum padi, Metopolophium dirhodum, Sitobion avenae). Aelia. Piralide (Ostrinia nubilalis) e Sesamie del granoturco (Sesamia spp.). Lema dei cereali (Oulema spp.), Diabrotica (Diabrotica virgifera virgifera). INSETTI DEL MELO ' Afide verde (Aphis pomi). Afide grigio rosa (Dysaphis plantaginea). Afide sanguigno (Eriosoma lanigerum). Cocciniglia di S. José (Quadraspidiotus perniciosus). Minatori fogliari: Cemiostoma, Nepticula e Minatrice marmorizzata. Ricamatrici: Capua reticulana, Cacoecimorpha pronubana e Pandemis spp. Ragna del melo (Yponomeuta malinellus). Carpocapsa (Cydia pomonella). Antonomo (Anthonomus pomorum). Cetoniella pelosa (Tropinota hirta), Cetoniella funesta (Oxythyrea funesta). Tagliagemme (Anthonomus pomorum). Tentredine del melo (Hoplocampa testudinea). Dasineura del melo e del pero (Ditteri Cecidomidi). INSETTI DELLE PRUNOIDEE 'Afide verde del pesco (Myzus persicae). Afide sigaraio del pesco (Myzus varians). Afide nero del ciliegio (Myzus cerasi). Cocciniglia bianca del gelso e del pesco (Pseudaulacaspis pentagona). Tignola orientale del pesco (Cydia molesta). Anarsia (Anarsia lineatella). Mosca mediterranea dei frutti (Ceratitis capitata). Mosca delle ciliegie (Rhagolethis cerasi). INSETTI DELL'OLIVO - Cocciniglia mezzo grano di pepe (Saissetia oleae). Mosca delle olive (Bactocera oleae). Fleotribo (Phloeotribus scarabaeoides). Tripide dell'olivo Liothrips oleae). Tignola dell'olivo (Prays oleae). INSETTI DELLA PATATA - Dorifora (Leptinotarsa decemlineata). Afide verde del pesco (Myzus persicae). Tignola della patata (Phthorimaea operculella). INSETTI DELLE COLTIVAZIONI FLORICOLE - Aleirodidi delle serre. Afide verde del pesco. Cocciniglia cotonosa delle serre (Planococcus citri). Tortrici dei garofani (Cacoecia pronubana, Epichoristodes acerbellus). Oziorrinchi (Otiorhynchus spp.). Agromizidi delle piante ortensi (Liriomyza trifolii e L. huidobrensis) , Tripidi delle serre (Heliothrips haemorrhoidalis e Frankliniella occidentalis). Evoluzione dei metodi di controllo degli Insetti: direttive di ordine generale, lotta con mezzi agronomici, meccanici, fisici, lotta biologica, lotta chimica a calendario, lotta guidata e soglie di danno e di intervento, gestione integrata. Modalità d'azione e tossicità dei gruppi di insetticidi presenti sul mercato.
Prerequisiti:  Nessuno
Propedeuticità:  Conoscenze base di biologia.
Materiale didattico:  E. Tremblay - Entomologia applicata. Liguori Editore.

Masutti e Zangheri - Entomologia generale e applicata. CEDAM
Modalità d'esame e altre info:  Per sostenere l'esame è necessario preparare una cassetta
entomologica che verrà ritirata al superamento dello stesso.
L'esame consiste nel riconoscimento degli insetti portati dallo
studente e di quelli presenti in cassette entomologiche del
Dipartimento e in una parte orale, sostenibile solo se lo studente
avrà superato la parte del riconoscimento.
L'esame orale consiste in una domanda sulla morfologia o sulla
fisiologia degli insetti e una sulla biologia ed etologia di una specie
di interesse agrario.
DOWNLOAD
Programma di Entomologia agraria (versione in pdf)
indietro
Università degli Studi di Milano