Logo Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Universitą degli Studi di Milano foto
Facoltą di Scienze Agrarie e Alimentari Universitą degli Studi di Milano
contatti    cerca    mappa   
Elementi di protezione delle piante Mod.2. Patologia vegetale
Codice: G2602A
Docente:  Fabio Quaglino
Anno di corso: 
Quadrimestre/semestre: 
CFU: 
Articolazione dei CFU: Lezioni frontali: 3
Esercitazioni in aula: 0,5
Esercitazioni in laboratorio: 0,5
Obiettivi formativi:  Acquisizione di conoscenze di base sulle cause che determinano l’insorgenza delle malattie nelle piante coltivate e spontanee, sulle tecniche di diagnosi, sulle modalitą di sviluppo delle alterazioni e sui criteri di impostazione delle strategie di difesa.
Competenze acquisite:  Conoscenza delle caratteristiche fondamentali dei principali
patogeni vegetali e delle loro modalitą di interazione con la pianta
ospite. Conoscenza delle principali strategie utilizzate per la difesa
delle colture e delle caratteristiche dei principali fungicidi.
Sintesi del programma:  Il corso illustra i concetti fondamentali della patologia vegetale e i
criteri generali per la protezione delle piante: concetto di malattia,
triangolo della malattia e classificazione delle malattie.
Sintomatologia e misura del danno. Caratteristiche fondamentali e
metodi di prevenzione dei principali agenti eziologici delle malattie
delle piante: virus, viroidi, batteri e funghi. Relazioni ospite –
patogeno e meccanismi di difesa della pianta. Difesa delle colture
e mezzi chimici di lotta.
Programma:  Il corso ha lo scopo di illustrare i concetti fondamentali della patologia vegetale e i criteri generali per la protezione delle piante dagli agenti di malattie.
Principali argomenti trattati:
Concetto di malattia, triangolo della malattia, suscettibilitą dell'ospite, virulenza e specializzazione del patogeno, condizioni ambientali favorevoli, biotiche ed abiotiche, che influenzano la combinazione ospite patogeno.
Classificazione delle malattie: trofiche, auxoniche, vascolari, necrotiche, litiche ed ipnochereutiche.
Postulati di Koch.
Sintomatologia: alterazioni del colore, modificazioni dello sviluppo, alterazioni di diverso tipo.
Misura del danno.
Malattie non parassitarie: danni da gelo e da inquinanti.
Eziologia delle malattie delle piante: (i) Virus e viroidi: caratteristiche fondamentali, classificazione, modalitą di infezione e replicazione, trasmissione, diagnostica, metodi di prevenzione; (ii) Batteri e fitoplasmi: caratteristiche fondamentali, classificazione, modalitą di infezione e colonizzazione dell'ospite, diagnosi, metodi di prevenzione; (iii) Funghi: caratteristiche fondamentali, classificazione, modalitą d'infezione e colonizzazione dell'ospite, diagnosi, produzione di micotossine.
Relazioni ospite patogeno e meccanismi di difesa della pianta. Elementi di epidemiologia.
Esempi di malattie virali, batteriche e fungine di particolare interesse per il territorio e per l'ambiente.
Difesa delle colture: esclusione, eradicazione, resistenza, terapia, tecniche agronomiche, difesa chimica e biologica.
Mezzi chimici di lotta: caratteristiche generali e problematiche relative ai residui.
Principali categorie di fungicidi: rame, zolfo, ditiocarbammati, tioftalimmidi, fenili, benzimidazoli, inibitori della sintesi degli steroli, fenilammidi, fosfiti, acetammidi, dicarbossimidi, pirrolnitrine, strobilurine, anilinopirimidine.
Resistenza ai prodotti fitosanitari.
Prerequisiti:  Nozioni fondamentali di biologia
Propedeuticitą:  Nessuna
Materiale didattico:  Diapositive utilizzate durate le lezioni.
Testo: G. Belli, Elementi di Patologia Vegetale, Piccin
Modalità d'esame e altre info:  L'esame č esclusivamente orale e consiste di una serie di domande
sugli argomenti trattati durante il corso
DOWNLOAD
Programma di Elementi di protezione delle piante Mod.2. Patologia vegetale (versione in pdf)
indietro
Universitą degli Studi di Milano