Logo Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano foto
Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano
contatti    cerca    mappa   
Difesa della vite mod. 2: patologia vegetale
Codice: G2502B
Docente:  Silvia Laura Toffolatti
Anno di corso: 
Quadrimestre/semestre: 
CFU: 
Articolazione dei CFU: Lezioni frontali: 4
Esercitazioni in aula: 0,5
Altro: 0,5
Obiettivi formativi:  U.D.1: L’insegnamento fornisce allo studente le conoscenze indispensabili per la gestione della difesa della vite contro le infestazioni da parassiti animali (artropodi, nematodi e vertebrati). Questo tramite la trattazione della biologia ed ecologia degli organismi coinvolti, delle tecniche di monitoraggio, degli strumenti tecnici e delle strategie per la protezione della coltura.
U.D.2: L’insegnamento fornisce conoscenze di base sulla biologia dei patogeni (funghi, batteri, virus e fitoplasmi), sulle tecniche diagnostiche, sull'epidemiologia delle principali malattie della vite e sui criteri e mezzi per una gestione razionale della difesa.
Competenze acquisite:  U.D.1: L’insegnamento si propone di far acquisire allo studente la capacità di gestire le avversità animali della vite, inserendole in un processo che coinvolge tutte le pratiche di campo, implementate in modo da ottimizzare la risposta dell’agroecosistema vite agli attacchi degli organismi potenzialmente nocivi.
U.D.2: Conoscenze sulla biologia dei più importanti patogeni della vite e sull'epidemiologia delle malattie principali, capacità di diagnosticare le più comuni malattie della vite e gestirne la difesa in ambiti colturali diversi.
Sintesi del programma:  Nella prima parte vengono trattati gli aspetti introduttivi e generali della Patologia vegetale, le generalità sugli agenti fitopatogeni, funghi, virus, fitoplasmi e batteri, la diagnostica e i principi di epidemiologia e di gestione della difesa in viticoltura. Le più importanti malattie epidemiche indotte da funghi, virus, fitoplasmi e batteri sono illustrate insime con le più opportune modalità di contenimento dei danni.
Programma:  Concetti fondamentali di patolologia vegetale. Cenni storici. Importanza economica delle malattie della vite. Classificazioni delle malattie. GLI AGENTI FITOPATOGENI: Virus, viroidi e fitoplasmi: caratteristiche generali, processo infettivo, vettori ed epidemiologia. Batteri: caratteristiche generali. Funghi: caratteristiche generali; strutture riproduttive; modalità di sopravvivenza; epidemiologia delle malattie fungine. DIAGNOSTICA - Princìpi e criteri generali. I postulati di Koch. Acqusizioni diagnostiche in vigneto. La diagnosi in laboratorio: metodologie diagnostiche tradizionali ed innovative. GESTIONE DELLA DIFESA: Utilizzo di piante resistenti o tolleranti. Metodi agronomici. Metodi biologici. Metodi chimici. La difesa integrata. PRINCIPALI MALATTIE DELLA VITE E MODALITA' DI DIFESA - Virosi: arricciamento, accartocciamento fogliare, complesso del legno riccio; Fitoplasmosi: flavescenza dorata, legno nero. Batteriosi: tumore batterico. Malattie provcate da funghi: peronospora, oidio, botrite e altri marciumi del grappolo, malattie del legno.
Prerequisiti:  Conoscenze fondamentali di Microbiologia, di Biochimica e di Fisiologia della Vite, di Genetica, di Tecniche Colturali Viticole.
Propedeuticità:  nessuna
Materiale didattico:  Diapositive usate a lezione, articoli Testo:G. Belli, 'Elementi di Patologia Vegetale', Piccin
Modalità d'esame e altre info:  L'esame è orale e consiste di una serie di domande sugli argomenti trattati durante il corso
DOWNLOAD
Programma di Difesa della vite mod. 2: patologia vegetale (versione in pdf)
indietro
Università degli Studi di Milano