Logo Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano foto
Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Università degli Studi di Milano
contatti    cerca    mappa   
Acquacoltura e qualità delle produzioni
Codice: G000E-
Docente:  Ivan Toschi
Anno di corso:   
Quadrimestre/semestre: 
CFU: 
Articolazione dei CFU: Lezioni frontali: 3
Altro: 1
Obiettivi formativi:  Scopo del corso è quello di fornire le conoscenze di base sulla biologia, sulle tecniche di gestione dell’acqua e sui sistemi di allevamento delle principali specie allevate in Italia, senza tralasciare gli aspetti relativi alle caratteristiche qualitative dei prodotti derivanti dall'acquacoltura.
Competenze acquisite:  Acquisizione, anche attraverso le attività di laboratorio e le visite tecniche, delle conoscenze per operare nel settore, maturando le competenze necessarie ad identificare le specie allevate, a gestire la produzione e a valutare le caratteristiche organolettiche e tecnologiche dei prodotti.
Sintesi del programma:  Situazione del settore. Cenni di sistematica e di biologia delle principali specie ittiche. Le risorse idriche e ambientali: caratteristiche chimico-fisiche dell'acqua. Descrizione delle infrastrutture: tipologia, vantaggi e svantaggi. Tipologie di allevamento: estensivo, semi-estensivo ed intensivo. Le specie allevate in Italia. Alimentazione delle specie di interesse commerciale. Caratteristiche chimico-fisiche delle carni di pesce e parametri di qualità. Commercializzazione del prodotto.
Programma:  Aspetti generali della pesca e dell’attività di acquacoltura. Analisi della produzione e dei consumi dei prodotti ittici in Italia e nel mondo: criticità e prospettive del settore. Classificazione e definizione dei diversi sistemi produttivi applicati in acquacoltura. Caratteristiche chimico-fisiche dell’acqua: densità, temperatura, salinità, pH, durezza, ossigeno, ammoniaca e minerali disciolti,… Gestione dell’acqua in acquacoltura: impianti di prelievo, filtrazione, distribuzione e ossigenazione. Vasche e bacini per l’allevamento. Cenni di sistematica e di biologia delle specie ittiche più diffuse e di quelle di interesse zootecnico. Cenni sugli ecosistemi acquatici. Nutrizione e alimentazione delle specie acquatiche: fabbisogni energetici e proteici, qualità degli alimenti e loro somministrazione. Riduzione dell'impatto ambientale degli allevamenti acquatici. Strutture e tecniche di allevamento per l’avannotteria; alimentazione e allevamento degli stadi larvali e degli avannotti. Tecniche di allevamento estensivo, semintensivo ed intensivo; policoltura e acquacoltura integrata. L’allevamento intensivo della spigola, dell’orata, della trota, dell’anguilla e dello storione. Molluschicoltura: biologia e tecniche di produzione delle principali specie di molluschi allevati in Italia e nel mondo. Depurazione, commercializzazione e qualità del prodotto. Crostaceicoltura: tecniche di allevamento intensivo dei crostacei peneidi. Igiene e profilassi delle principali patologie dei pesci, dei molluschi e dei crostacei. Caratteristiche chimico-fisiche dei prodotti dell’acquacoltura e parametri di qualità. Effetto dei diversi fattori di produzione sui parametri qualitativi e organolettici del prodotto. Classificazione e commercializzazione dei prodotti ittici.
Prerequisiti:  Info non disponibile
Propedeuticità:  Nessuna propedeuticità obbligatoria
Materiale didattico:  Appunti delle lezioni. Materiale didattico scaricabile dal sito ARIEL.

Tecniche di acquacoltura, M Saroglia e E Ingle, Edagricole, Bologna, 1992

Elementi di acquacoltura, G. Giordani e P. Melotti, Edagricole, Bologna, 1994.

Acquacoltura responsabile, S. Cataudella e P. Bonzi, Roma, 2002.
Modalità d'esame e altre info:  Prova orale
DOWNLOAD
Programma di Acquacoltura e qualità delle produzioni (versione in pdf)
indietro
Università degli Studi di Milano